Home

mimesis-seghers-dorso26

“I morti restano giovani” – uscito con successo in Germania nel 1947 e in Italia nel 1952 – è un appassionante romanzo storico. Racconta la Germania dagli ultimi giorni della prima guerra mondiale, dagli spartachisti di Rosa Luxemburg e Karl Liebknecht, fino ai cannoni che annunciano l’entrata dell’Armata Rossa a Berlino nel 1945. Esistenze personali, famiglie, vicende sociali, amori, sono avviluppati in un turbinio di intrecci in cui l’incalzare della quotidianità svela l’apparente semplicità con la quale si afferma il nazismo e la dura lotta per abbatterlo. È una storia di donne e di uomini e nello stesso tempo è la storia della Germania e dell’Europa di quegli anni. È la scoperta del brutale fascino della violenza, così come dei valori di giustizia, uguaglianza e libertà che vi si contrappongono. Un romanzo di donne, le vere protagoniste, dalle prime pagine fino alle struggenti ultime. Come fa dire l’autrice a una delle protagoniste: “qualcosa di forte, di nuovo, di selvaggio, perché senza gioia non si può vivere”.

Acquistabile on line su svariati siti a partire da quello dell’editore Mimesis e presso tutte le librerie d’Italia e della Svizzera Italiana

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...