Home

Il Centro Studi “Anna Seghers” saluta con emozione José Saramago, compagno che ha militato fin da giovane nelle file clandestine del partito comunista. Liberato il Portogallo dalla dittatura fascista di Salazar con la Rivoluzione dei Garofani del 25 aprile 1974, Saramago conferma l’impegno politico unito a quello letterario che ne farà un Nobel per la Letteratura. Cantore con sguardo lusitano del mondo visto da Lisboa, ci ha insegnato a disarmare il punto di vista dominante e a inseguire giustizia, uguaglianza e libertà.

19 giugno ’10

Davide Rossi

Direttore

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...